Legislazione

Approfondisci

Modulistica

Approfondisci

Cartografia

Approfondisci

REGOLAMENTO INTEGRATIVO A.T.C. SV 2 CACCIA DI SELEZIONE AGLI UNGULATI STAGIONE 2018/19

REGOLAMENTO INTEGRATIVO UNGULATI A.T.C. SV 2 STAGIONE 2018-19

LIMITAZIONI AL CALENDARIO VENATORIO 2018/2019 A SEGUITO DELLA SENTENZA DEL T.A.R. LIGURIA N. 769 DEL 4 OTTOBRE 2018

A seguito della Sentenza n° 769 emessa dal T.A.R. in data 4 ottobre 2018, la Regione Liguria ha opportunamente chiarito i concetti oggetto della pronuncia pubblicando le relative limitazioni al Calendario Venatorio Regionale 2018/2019.

Chiarimenti Regione Liguria sentenza TAR L su ricorso n. 531-2018

 

AGGIORNAMENTO DEL 4 OTTOBRE 2018 SUL RICORSO AL T.A.R. LIGURIA

Nelle more della comunicazione formale che Regione Liguria diramerà prossimamente, nel tentativo di fare chiarezza rispetto ai tanti comunicati e dichiarazioni che già stanno circolando sull’argomento in oggetto si pubblica l’allegata sentenza con la quale oggi il Tar Liguria si è espresso sul ricorso presentato da LAV LAC ENPA e WWF.

IL CALENDARIO VENATORIO LIGURE  È VIGENTE E LA CACCIA CONTINUERÀ A SVOLGERSI SENZA INTERRUZIONI!

Rispetto a quanto contenuto sul calendario le modifiche introdotte dalla sentenza sono:

  • per la specie cesena, nel periodo ottobre novembre, le giornate aggiuntive da appostamento non potranno essere due ma solo una;
  • la caccia alla beccaccia terminerà il 31 dicembre e non il 20 gennaio;
  • la caccia al tordo sassello terminerà il 20 gennaio e non il 31 gennaio;
  • dal 21 gennaio al 31 gennaio sarà vietato cacciare da appostamento a meno di 500 metri da zone umide frequentate dagli acquatici.
  • La questione dell’apertura della caccia al cinghiale al 1 ottobre anziché alla terza domenica di settembre è superata nei fatti.
  • Le questioni di legittimità costituzionale sulla mezz’ora dopo il tramonto per la caccia da appostamento alla migratoria e sulla modalità di annotazione del tesserino dopo l’abbattimento “accertato” non hanno alcun effetto immediato e diretto. La legge che prevede questi due passaggi è vigente!

L’applicazione non è sospesa. Il Tar con successive ordinanze solleverà le questioni e finchè la Corte costituzionale non si sarà espressa la legge resta in vigore.

Salvate le due giornate aggiuntive da appostamento nei mesi di ottobre e novembre per le specie colombaccio, tordo bottaccio e merlo.

Ribadito che le giornate aggiuntive possono essere svolte sia da appostamento fisso che temporaneo

Ribadito che quanto previsto dalla legge e dal calendario su: possibilità di intervenire per sospendere la caccia a certe specie in talune circostanze climatiche; definizione dell’orario di caccia giornaliero per blocchi di 15 giorni; definizione del carniere massimo per l’allodola; caccia alla moretta; E’ ASSOLUTAMENTE LEGITTIMO!

Logicamente la Regione Liguria valuterà come far valere le proprie ragioni su alcuni aspetti della pronuncia che non si ritengono corretti (in particolare date di chiusura anticipate della caccia a beccaccia e sassello)  rivolgendosi al Consiglio di Stato o attraverso altre azioni.

Sentenza TAR LIGURIA n. 769-2018

 

 

NUOVO TESTO UNICO PER ESAME DI ABILITAZIONE VENATORIA

Si pubblica, per opportuna conoscenza, la nota della Regione Liguria inerente il nuovo testo di preparazione agli esami venatori.

Nuovo testo unico per esame caccia

 

MODULO PER RIMBORSO TASSA REGIONALE ATTIVITA’ VENATORIA

MODULO RIMBORSO TASSA REGIONALE CACCIA

 

MODIFICHE DEL 19 SETTEMBRE 2018 AL REGOLAMENTO PER LA CACCIA DI SELEZIONE AGLI UNGULATI N° 3/2016

La Giunta Regionale in data 19 settembre 2018, su proposta dell’Assessore Stefano Mai, ha approvato le modifiche ai regolamenti regionali per la caccia di selezione agli ungulati e per la caccia al cinghiale in forma collettiva.

Le modifiche introdotte per quanto attiene alla Caccia di Selezione rendono possibile l’accesso dei cacciatori di selezione a più Unità di Gestione nello stesso A.T.C./C.A. e pongono in capo all’A.T.C./C.A. la possibilità di consentire l’accesso alla selezione al cinghiale anche a soggetti non facenti parte delle squadra al cinghiale competente territorialmente.

REGOLAMENTO REGIONALE CACCIA SELEZIONE – MODIFICHE 19/09/2018 – ALLEGATI DELIBERA 21723

 

 

 

 

MODIFICHE DEL 19 SETTEMBRE 2018 AL REGOLAMENTO DELLA CACCIA AL CINGHIALE N° 5/2016

La Giunta Regionale in data 19 settembre 2018, su proposta dell’Assessore Stefano Mai, ha approvato le modifiche ai regolamenti regionali per la caccia di selezione agli ungulati e per la caccia al cinghiale in forma collettiva.

Per quanto riguarda la caccia la cinghiale vengono meglio disciplinate in particolare le seguenti procedure:

  • le modalità di invito e di svolgimento delle battute congiunte tra Squadre di caccia al cinghiale;
  • il Registro di Squadra giornaliero che il Caposquadra deve avere con sé durante la battuta che potrà essere custodito ed esibito agli agenti di vigilanza “anche in forma digitale” (es.: fotografia effettuata con il cellulare);
  • la possibilità di sparare alla volpe durante le battute di caccia al cinghiale;
  • le modalità per la revoca in via definitiva del settore di caccia nel caso di abbattimento di altri ungulati durante le battute di caccia al cinghiale.

REGOLAMENTO CACCIA CINGHIALE – MODIFICHE 19/09/ 2018 – ALLEGATI DELIBERA 21733

 

AGGIORNAMENTO DEL 20 SETTEMBRE 2018 SUL RICORSO AL T.A.R.

AGGIORNAMENTO DEL 20 SETTEMBRE 2018 – ORE 10:00

PER QUANTO RIGUARDA IL RICORSO NEI CONFRONTI DEL CALENDARIO VENATORIO 2018/2019 MERCOLEDI’ 19 SETTEMBRE 2018 SI E’ TENUTA LA TRATTAZIONE DELLA SOSPENSIVA DI CUI AL MOMENTO NON E’ ANCORA STATO PUBBLICATO L’ESITO, CHE NON E’ DETTO SIA PUBBLICATO NELLA GIORNATA ODIERNA. SI PRECISA CHE NON ESISTE COMUNQUE IL RISCHIO CHE SIA SOSPESO IL CALENDARIO NELLA SUA INTEREZZA POTENDO IL T.A.R. DECIDERE SOLTANTO IN MERITO ALLE SPECIFICHE CENSURE POSTE DAI RICORRENTI (DATA APERTURA CINGHIALE AL 1 OTTOBRE, GIORNATE AGGIUNTIVE PER LA MIGRATORIA DA APPOSTAMENTO, DATA CHIUSURA ANTICIPATA PER BECCACCIA E TURDIDI, ORARIO DI CACCIA GIORNALIERO, COMPUTO DEGLI ABBATTIMENTI EFFETTUATI FUORI REGIONE DI ALLODOLA NEL CARNIERE MASSIMO STAGIONALE, MODALITA’ DI ANNOTAZIONE DEL TESSERINO VENATORIO, SOSPENSIONE DELLA CACCIA ALLA MORETTA, ESERCIZIO DELLA CACCIA DA APPOSTAMENTO DAL 21 AL 31 GENNAIO A MENO DI 500 METRI DALLE ZONE UMIDE)

ORARIO RIDOTTO APERTURA DELL’UFFICIO

Si comunica che nei giorni di LUNEDI’ 17 e MARTEDI’ 18 SETTEMBRE 2018 l’Ufficio sarà aperto sino alle ore 11:00.

Ci scusiamo anticipatamente per l’eventuale disagio arrecato.

 

NORMATIVA SUL CONTROLLO DELL’ACQUISIZIONE E DELLA DETENZIONE DELLE ARMI

Si evidenzia la Gazzetta Ufficiale Serie Generale anno 159° numero 209 di sabato 8 settembre 2018 sulla quale è stato pubblicato il DECRETO LEGISLATIVO 10 AGOSTO 2018 N. 104  di recepimento della Direttiva UE 2017/853 relativa al CONTROLLO DELL’ACQUISIZIONE E DELLA DETENZIONE DI ARMI

Il decreto entrerà in vigore dal 14 settembre 2018.

Tra le principali novità introdotte:

  • la denuncia necessaria per i soli caricatori in grado di contenere un numero superiore a 10 colpi per le armi lunghe ( ora era per quelli a 5 colpi);
  • l’obbligo di presentare ogni 5 anni certificato di idoneità psicofisica per i detentori di armi comuni non in possesso di porto d’armi ( tale obbligo decorre anche dalla scadenza del porto d’armi se lo stesso non viene rinnovato). I detentori hanno un anno di tempo per ottemperare decorso il quale è sempre possibile la presentazione del certificato nei 60 giorni successivi all’eventuale diffida da parte dell’ufficio di PS competente;
  • il divieto di esercitare la caccia con armi semiautomatiche somiglianti ad un’arma da fuoco automatica di cui alla categoria B;
  • la validità di 5 anni del porto di fucile uso caccia e sportivo (tale disposizione non vale per quelle rilasciate prima del 14 SETTEMBRE 2018 che andranno a scadenza dei sei anni);
  • la possibilità di poter di nuovo fare la visita medica per la verifica dei requisiti psicofisici presso singoli medici della Polizia di Stato, dei Vigili del Fuoco e Militari in servizio permanente ed in attività di servizio.

D. L.vo 104-2018 recepimento Direttiva UE 853-2017